Legge di Stabilità 2019 n.145

La Legge di Stabilità 2019 n.145 del 30 dicembre 2018 ha confermato quanto già legiferato nelle due precedenti leggi di stabilità del 2017 e del 2018 riguardo interventi in Ecobonus e Sismabonus.

Per interventi di efficienza energetica, ecobonus, su parti comuni di edifici condominiali e, dal 2018 anche per le singole unità immobiliari, è prevista un’aliquota del 65% che raggiunge il 70% e 75% nel caso in cui vengano raggiunti determinati indici di prestazione energetica.

Il sismabonus è confermato con detrazione al 50%, per interventi di adozione di misure antisismiche, che può però arrivare al 70% e anche all’80% a seconda della riduzione del rischio sismico dopo i lavori.  Qualora essi vengano effettuati su parti comuni di edifici condominiali l’aliquota va dal 75% all’85% nel caso in cui si determini un passaggio di una o due classi di rischio inferiore.

Per lavori di efficienza eneregtica e riduzione di rischio sismico su parti comuni di edifici condominiali, qualora essi avvengano contestualmente, si può optare alla formula unificata che prevede una detrazione dell’80% o 85% in base alla tipologia di interventi, in alternativa alle singole formule sopra descritte.

Dal 2017 è possibile sia per i capienti che per gli incapienti cedere il credito di imposta.

Per maggiori info:

Legge di Stabilità 2017 n.232 art.1 comma 2 lett.a), lett.c)

Legge di Stabilità 2018 n.205 art.1 comma 3 lett.a), lett.b)

Legge di Stabilità 2019 n.145 art.1 comma 67 lett.a), lett.b)

 

Utilizzando il sito accetti l'utilizzo dei cookie Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi